RCeAsy2016-10-17T08:16:41+00:00

rceasynuovo

RCeAsy:

tutto quello che c’è da sapere sulla tua nuova RCA

 

Premessa

Il mercato italiano della rc auto è caratterizzato da forti criticità come, ad esempio, il livello tuttora molto elevato del premio medio nel confronto internazionale, il forte divario tra le tariffe praticate nelle regioni settentrionali e in quelle centro-meridionali, la perdita di efficacia del metodo bonus-malus nella definizione del premio, le distorsioni generate dall’applicazione del risarcimento diretto (metodo del forfait).

Queste criticità concorrono ad alimentare delle distorsioni del mercato causandone il cattivo funzionamento che, il più delle volte, si traduce in ulteriori costi a carico dei consumatori, con il rischio di incentivare comportamenti ingiustificabili e avversi al vivere sociale, come ad esempio la dilagazione delle polizze contraffatte e l’aumento dei veicoli in circolazione non coperti (consapevolmente) da assicurazione.

A fronte delle diverse criticità e distorsioni del settore rc auto, da anni denunciate con forza dalle Associazioni di consumatori, tra le quali Cittadinanzattiva, Adiconsum, Adoc e CTCU, il Legislatore si è impegnato, negli ultimi anni, nell’individuazione di alcune novità per invertire queste spiacevoli tendenze, regolamentando il settore in modo da garantire maggiore trasparenza sia a vantaggio del consumatore sia delle imprese assicurative, a beneficio quindi del mercato nel suo complesso. Molto resta ancora da fare, specialmente in termini di attuazione di quanto previsto.

In questo contesto in continua evoluzione, diventa fondamentale l’attività delle Associazioni di consumatori, in particolare Cittadinanzattiva, Adiconsum, Adoc e CTCU, sul fronte dell’informazione ed educazione dei cittadini, per favorire una scelta consapevole della polizza e un comportamento responsabile, e sul fronte  del monitoraggio delle tariffe, per rilevare e quantificare l’effettivo vantaggio economico derivante dall’attuazione di alcune delle novità introdotte, oppure per denunciare le eventuali distorsioni in cui si potrebbe incorrere.

 

Le finalità generali del progetto

Cittadinanzattiva (capofila), Adiconsum, Adoc e CTCU si propongono di:

  • incrementare il livello di conoscenza dei consumatori su argomenti principali in tema rc auto (tariffe e loro composizione, clausole dei contratti, ecc.);
  • favorire la consapevolezza delle nuove occasioni/opportunità derivanti dai cambiamenti introdotti con le riforme del settore;
  • svolgere opera di sensibilizzazione sul fronte della prevenzione della sinistrosità, con azioni mirate in particolare verso i giovani;
  • monitorare l’impatto delle novità introdotte sull’andamento delle tariffe rc auto;
  • tutelare i cittadini

 

Le attività previste

Il progetto consentirà alle Associazioni in cordata di realizzare le seguenti attività:

  • assistenza al pubblico attraverso il potenziamento degli sportelli di consulenza e tutela al cittadino (a cura di Cittadinanzattiva, Adoc e CTCU);
  • realizzazione di un’app informativa per fornire al consumatore, con un linguaggio  giovane e diretto, sia informazioni generiche sulla polizza e sulle novità del settore assicurativo, sia sul tema della prevenzione dei sinistri, con l’obiettivo di educare i giovani ad una guida sicura (a cura di Adiconsum);
  • realizzazione di una guida tematica, in formato cartaceo e in pdf, in italiano (a cura di Adoc) e in tedesco (a cura di CTCU);
  • incontri di formazione nelle autoscuole (a cura di Cittadinanzattiva). Saranno realizzati in totale 8 incontri, in diverse città d’Italia e rivolti ad un target di giovani (16-24 anni);
  • incontri con la cittadinanza (8) tramite lo “Sportello Mobile del Consumatore” (di CTCU) al fine di garantire un’informazione capillare anche nei centri abitati più periferici;
  • monitoraggio delle tariffe con l’obiettivo di rilevare l’impatto delle novità introdotte, registrando i benefici derivanti dalla nuova normativa o denunciando le eventuali distorsioni risultanti (a cura dell’Osservatorio prezzi&tariffe di Cittadinanzattiva);
  • campagna di comunicazione con mezzi sia tradizionali che nuovi e interattivi come i social media, al fine di dare la massima visibilità al progetto e di favorire una grande diffusione dei materiali informativi realizzati e delle iniziative previste (coordinata da Adiconsum);
  • conferenza stampa di presentazione dei risultati e di rilancio delle attività e degli strumenti implementati che continueranno ad essere disponibili anche successivamente alla conclusione del progetto (a cura di Adoc).

 

GUIDA RCEASY

GUIDA RCEASY – versione tedesca

REPORT TARIFFE

DECALOGO RCEASY

VIDEO RCEASY

 

Iniziativa promossa da Cittadinanzattiva (capofila), Adiconsum, Adoc e CTCU

 

Anno di realizzazione: 2014

Per maggiori informazioni:

 

Progetto finanziato dal CNCU – Ministero dello Sviluppo Economico, ai sensi della legge 57/2001, anno 2013