wp_head();

Capodanno, servono controlli a tappeto su fuochi d’artificio contraffatti

Adoc diffonde i vademecum per l’acquisto e uso, dove possibile, dei botti di Capodanno e le regole per salvaguardare la salute degli animali

Si avvicina la fine dell’anno e sono in aumento i Comuni, tra cui la Capitale, che hanno imposto il divieto di utilizzo di botti e fuochi d’artificio. Per Adoc servono però maggiori e severi controlli sul commercio di prodotti contraffatti, altrimenti i divieti imposti rischiano di far impennare la compravendita di prodotti pericolosi per la salute di umani e animali.

“Servono controlli a tappeto sui botti e fuochi d’artificio contraffatti, che oltre ad essere illegali sono estremamente pericolosi per la salute dei cittadini – dichiara Roberto Tascini, Presidente dell’Adoc – altrimenti i divieti imposti dai Comuni rischiano di incentivare l’acquisto e l’utilizzo di prodotti assolutamente non a norma. Come Adoc riteniamo che la prevenzione sia fondamentale per ridurre fino a zero le vittime dei botti di Capodanno. La prima e fondamentale regola è proprio quella di non acquistare prodotti contraffatti e illegali, non etichettati correttamente. Ogni anno vengono sequestrate tonnellate di botti illegali, estremamente pericolosi per gli utilizzatori. Invitiamo pertanto i consumatori ad acquistare solo prodotti sicuri, in negozi autorizzati. Inoltre invitiamo coloro che si apprestano ad utilizzare i fuochi a tutelare la salute degli animali. Hanno una ipersensibilità ai rumori forti come quelli dei fuochi, è pertanto opportuno seguire alcuni accorgimenti per ridurre al minimo i rischi”.

Ad ogni modo l’Adoc, per la campagna “Attenti al Pacco!” pubblica due utili vademecum sull’acquisto e uso dei fuochi d’artificio e su come rispettare il benessere degli animali.

VADEMECUM FUOCHI D’ARTIFICIO

  1. Usare sempre e solo prodotti legali. L’etichetta deve riportare:
  • il numero del decreto ministeriale che ne autorizza il commercio;
  • il nome del prodotto;
  • la ditta produttrice, la categoria e le modalità d’uso che devono essere seguite attentamente.

Se questo talloncino non c’è sono da considerarsi fuochi proibiti. Comprando fuochi d’artificio ‘certificati’, si ha la garanzia che si tratta di prodotti che:

  • “non possono accendersi accidentalmente per frizione o sfregamento”
  • “la quantità di esplosivo è conforme ai parametri previsti per quel tipo di prodotto”
  • “l’effetto pirotecnico è ritardato di alcuni secondo dall’accensione”
  • “l’effetto pirotecnico e le eventuali fiamme si devono auto estinguere”
  • “le impugnature abbiano una lunghezza tale da impedire le scottature”
  1. Acquistare giochi pirotecnici esclusivamente nei negozi autorizzati e mai sulle bancarelle che non abbiano esposta la licenza specifica per trattare questo genere di prodotti,
  2. Accenderli all’aperto e allontanarsi quando la miccia viene accesa
  3. Tenerli lontani dal proprio corpo
  4. Accendere un fuoco alla volta ed evitare che al momento dell’accensione ci siano altri fuochi vicini.
  5. Non indossare mai al momento dell’accensione giacconi o maglioni di pile o fibra sintetica, e nemmeno indumenti acetati come tute sportive.
  6. Non raccogliere botti abbandonati e dirlo ai bambini di non farlo mai
  7. Non farli accendere dai bambini
  8. Evitare di acquistare quelli troppo sofisticati, è meglio lasciarli ai fuochisti esperti
  9. Se un botto non è esploso non avvicinarsi troppo non prenderlo con le mani e immergerlo in un secchio d’acqua

FUOCHI D’ARTIFICIO E ANIMALI

  1. Cercate di tenere gli animali il più lontano possibile dai festeggiamenti e dai luoghi in cui i petardi vengono esplosi
  2. Non lasciare soli i propri animali.
  3. Gli animali fobici corrono il rischio serio di avere reazioni incontrollate e ferirsi, quindi è necessario stare loro vicino, ma senza esagerare con coccole e carezze.
  4. E’ necessario mostrarsi tranquilli, cercando di distrarli, all’occorrenza, con giochi e bocconcini.
  5. Non lasciare gli animali in giardino. E’ preferibile tenere in casa, o in un luogo sicuro e rassicurante, anche gli animali che normalmente vivono fuori, in modo da evitare il pericolo di fuga.
  6. Accendere e mantenere elevato il volume di radio o televisione, chiudere le finestre e le persiane, in modo che venga attutito il rumore dei botti proveniente dall’esterno.
  7. Se l’animale intende rifugiarsi in luogo abitualmente vietato, assecondarlo.
  8. Se si passeggia, gli animali vanno tenuti al guinzaglio, evitando anche di liberarli nelle aree per gli animali per evitare fughe dettate dalla paura. E’ ad ogni modo consigliato non farli uscire a mezzanotte o nelle ore immediatamente precedenti.
  9. Evitare soluzioni fai-da-te somministrando tranquillanti, c’è il rischio di controindicazioni e di un innalzamento dello stato fobico. Al contrario, è possibile rivolgersi a un veterinario comportamentalista per un processo graduale di desensibilizzazione al rumore.