wp_head();

E-commerce: più poteri ad Autorità, rimozione limiti geoblocking e consegne meno care

Le strategie della Commissione Europea per il Mercato Digitale Unico

L’Adoc valuta positivamente il pacchetto di strategie proposto dalla Commissione Europea per promuovere il commercio elettronico e il mercato digitale unico. Dall’eliminazione del geoblocking alla riduzione dei costi delle consegne fino all’aumento dei poteri delle autorità nazionali competenti.

“Apprezziamo la proposta della Commissione europea per promuovere l’e-commerce, un settore che ha grandi potenzialità di sviluppo, anche in Italia – dichiara Roberto Tascini, Presidente dell’Adoc – la rimozione del geoblocking ingiustificato e la riduzione dei costi delle consegne transfrontaliere potranno favorire i consumatori, che avranno maggiori possibilità di acquistare prodotti e servizi di qualità a prezzi inferiori. Anche se riteniamo che l’esclusione dei prodotti come musica, film ed e-book possa limitare la riuscita delle strategie proposte. E’ importante anche che vengano dati maggiori poteri alle autorità competenti, come l’Antitrust, in merito alla tutela dei consumatori: la nostra Autorità è un leader europeo in questo ambito, dimostrato anche dalla costante chiusura, grazie anche alle nostre segnalazioni, di centinaia di siti web che vendevano prodotti contraffatti. Per una maggiore tutela dei consumatori occorre anche potenziare, e di molto, l’istituto delle conciliazioni paritetiche, sia Adr che Odr. Il nostro modello di conciliazione è molto apprezzato a livello europeo, crediamo sia opportuno che venga amplificato e adottato in tutti gli Stati membri.”